Il territorio di Padula, situato a sud della provincia di Salerno, è un luogo antichissimo le cui prime presenze umane risalgono ai tempi della Magna Grecia; nel corso del VI sec. a.C. è attestato l’insediamento romano di Cosilinum, così come testimoniano i reperti presenti nel Museo Archeologico della Lucania Occidentale ubicato all’interno della maestosa Certosa di San Lorenzo.

Il paese, di aspetto prevalentemente medievale, conserva numerose tracce sia della sua origine bizantino-longobarda sia delle fasi successive; per i suoi meriti, la sua cultura e le sue peculiari testimonianze storico-artistiche Padula è stata insignita del titolo di “Città”.
Gli elementi che maggiormente la contraddistinguono sono:
- la Certosa di San Lorenzo (Monumento Nazionale e Patrimonio Unesco), la cui fondazione risale al 1306;
- la fioritura tra ‘500 e ‘700 di numerose botteghe di scalpellini, maestri nella lavorazione della pietra locale;
- il ruolo di protagonista che Padula ebbe durante l’Età Risorgimentale, tra il 1794 e l’Unità Nazionale;
- l’insediamento negli spazi della Certosa del più grande Campo di Prigionia Ceco-Slovacco che, tra il 1916 e il 1918, superò le 10.000 unità poi costituite in Legione Ceco-slovacca impegnata al fronte durante la Grande Guerra.


La Nova Civitas Soc. Coop. di Padula, avendo quali precipui scopi la conservazione e la valorizzazione del suo territorio, dei beni culturali presenti e della memoria storica locale e nazionale, nonché la promozione della cultura attraverso attività di divulgazione didattico-narrativa, propone a docenti e studenti la visita di questo territorio tramite percorsi tematici nei luoghi che furono anche scenario di importanti eventi storici.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information